Lettera di Francesco Betti Romano all'illustriss. et excellentiss. S. Marchese di Pescara suo padrone, ne la quale da conto à sua Eccellenza de la cagione [...]. Poschiavo : [Dolfino Landolfo], l'anno 1557
Inhalt